Buona Pasqua!

pasqua 2017

Mai come quest’anno sono contenta che siano arrivate le vacanze di Pasqua. Un break piccolo, ma di cui ho davvero bisogno per ricaricarmi dopo la frenetica settimana del Salone del Mobile. Auguro anche a voi di trascorrere qualche giorno di relax. Ci rivediamo su Interior Break martedì prossimo con nuovi home tour e ancora tante novità…

Read More » »

Black Sun, la nuova collezione di stampe di Kristina Krogh Un'affascinante interpretazione del fenomeno naturale del "Sort Sol" nell'ultimo lavoro della designer danese

kristina krogh

Alla ricerca di stampe per le vostre pareti? Ho qui un suggerimento per tutti noi (sì, mi ci metto anch’io): Black Sun, la nuova collezione della designer danese Kristina Krogh. 10 soggetti di forma geometrica, realizzati con migliaia di puntini disegnati a mano e stampati da un foglio metallico su carta, che interpretano il  “Sort Sol”, un’espressione…

Read More » »

Buon Natale!

alessi

Anche quest’anno Interior Break si prenderà una pausa per ricaricarsi. Auguro a tutti di passare un periodo rilassante e sereno. Ci rivediamo agli inizi di gennaio con tantissime novità. Il 2017 sarà un anno speciale, me lo sento. Baci, Alessia Photo: @alessi_official

Vintage women I ritratti sospesi tra due mondi dell'artista svedese Christine Lantz

stellaire studio

Sarà per i suoi occhi sognanti (ha appena incontrato il suo grande amore?). O forse sarà per la luna che sembra accogliere dolcemente i suoi pensieri. Fatto sta che, non appena mi sono imbattuta in questo collage, la scintilla è scoccata immediata. È un’opera di Christine Lantz, un’artista e designer svedese che lavora mixando tecniche digitali e tradizionali. E…

Read More » »

I miei preferiti di Maisons du Monde Una selezione di pezzi per la mia casa scovati sul sito del noto brand francese

wishlist-maisons-du-monde-1

Ho una confessione da farvi: l’arredamento e la decorazione della mia casa sono in una preoccupante situazione di stallo da mesi. Ebbene sì, dopo aver comprato il divano, gli unici pezzi che si sono aggiunti nel frattempo sono gli appendiabiti e il tostapane (guardatelo su Instagram). Per il resto un po’ per ammortizzare le spese iniziali, un…

Read More » »

Quentin Bisch: creare la bellezza con l’invisibile

Iris Fragonard - Quentin Bisch

Siete pronti per una piccola sorpresa? Oggi Interior Break ha deciso di deviare dal suo solito percorso, accompagnandovi in un viaggio alla scoperta della bellezza che non si vede. Ma come? Vi chiederete. Nel tuo blog non racconti ogni giorno la bellezza che passa attraverso le immagini? Beh, certo. Parlare di interior e design ha a…

Read More » »

Change is good

change is good

“Change is good”, dicono alcuni. Una frase che condivido in pieno e che esprime al meglio il mio stato d’animo attuale. Infatti la sottoscritta si appresta a cominciare il 2016 all’insegna del cambiamento più totale. Di cosa si tratta? Tra qualche giorno mi trasferirò a Milano e, a dispetto dei commenti deprimenti di circa il 90% delle persone a cui…

Read More » »

ReStyle: le icone del design sulle nostre pareti

ReStyle

Come vi ho accennato ieri, durante il prossimo mese nel blog si susseguiranno tanti post sul Natale. Spunti su come decorare la casa per le feste e suggerimenti per il nostro shopping natalizio. Shopping natalizio? Lo so, può sembrare un po’ prematuro, ma, quando si tratta di regali, è meglio lavorare di anticipo. Per questo oggi ho…

Read More » »

Pixtury: foto artistiche per la nostra casa

Il faro tra le nuvole di Marcelo Javier Lallopizzi - pixtury

Un quadro non è un pezzo puramente decorativo da appendere nella nostra casa. Non è qualcosa che va acquistato, pensando a come abbinarlo alla palette di colori del soggiorno. L’arte deve evocare emozioni, far riflettere, deve smuovere qualcosa dentro di noi. Almeno per me è così. E piuttosto che comprare i quadri al chilo solo per riempire una parete, preferisco…

Read More » »

Summer break aspettando New York

New York - locandina di Manhattan, film di Woody Allen

“Adorava New York. La idolatrava smisuratamente…” Ma no, è meglio “la mitizzava smisuratamente”, ecco. “Per lui, in qualunque stagione, questa era ancora una città che esisteva in bianco e nero e pulsava dei grandi motivi di George Gershwin…” Così recita la voce fuori campo di Woody Allen all’inizio del film Manhattan. Perché questa citazione? Tranquilli, Interior…

Read More » »