Stoccolma è sempre una buona idea Un home tour nella capitale svedese aspettando la Fiera del Design di Stoccolma

casa stoccolma

Miei cari lettori, questa che si apre è una settimana importante per me. Il motivo? Come vi avevo accennato venerdì nel post sull’Hotel Miss Clara, in questi giorni sarò a Stoccolma. Ebbene sì, a distanza di quasi tre anni dal meraviglioso viaggio con IKEA Italia e le altre vincitrici del concorso IKEA blog-in, ritornerò nel Paese che rappresenta la massima fonte di ispirazione per Interior Break. E questa volta lo farò per partecipare alla fiera dedicata al design dell’arredo e della luce. Saranno tre giorni pieni di cose belle che non mancherò di raccontarvi su Instagram (per l’occasione userò per la prima volta Instagram Stories, aiuto!!!).

Ma adesso bando alle chiacchiere e gustiamoci un nuovo home tour. Dove vi porto? Nella mia amata Stoccolma, chiaramente. In un appartamento che mi ha colpito per la palette di colori rilassante (lo so, non è una sorpresa), per l’utilizzo di materiali naturali e, soprattutto, i numerosi pezzi di design selezionati. Tanti classici come le sedie Wishbone disegnate da Hans J. Wegner per Carl Hansen & Søn, la lampada Gatto di Achille e Pier Giacomo Castiglioni, la 265 di Paolo Rizzatto, mescolati con pezzi contemporanei tra cui la favolosa sospensione Vertigo di Constance Guisset e i tavolini Don’t Leave Me di HAY nella camera da letto.

Insomma, una casa con tanto design e uno stile pulito e rilassato. La sottoscritta poteva rimanere indifferente? Certo che no!

casa stoccolma

casa stoccolma

casa stoccolma

casa stoccolma

casa stoccolma

casa stoccolma

casa stoccolma

casa stoccolma

Allora, cosa ne pensate? Questa casa è riuscita a conquistare anche voi?

P.S. Se volete perdervi ancora tra case svedesi, date uno sguardo alla sezione dedicata a tutti gli interni scandinavi che ho postato finora.

Interior design by Design Therapy, via The Design Chaser.

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestShare on LinkedInDigg thisShare on StumbleUponEmail this to someonePrint this page

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *