Un attico in stile industriale a Parigi

mansarda Parigi, pannelli OSB
Lo studio di architettura Florent Chagny firma il restyling di un piccolo attico nel cuore di Parigi, utilizzando materiali industriali e pochi oggetti di design.

“Parigi è sempre una buona idea”, recitava la meravigliosa Audrey Hepburn nel film Sabrina. Come darle torto? Per questo oggi è proprio nella Ville Lumière che ho pensato di portarvi. Alla scoperta di una casa in stile industriale, ristrutturata dallo studio di architettura Florent Chagny.

Il progetto firmato dallo studio parigino si chiama “Under the roof” ed è un appartamento con vista sui tetti di Parigi, all’interno di un palazzo dell’Ottocento. Un contesto storico a cui gli architetti hanno dato un’identità completamente nuova, rivedendo il layout e utilizzando materiali industriali.

mansarda Parigi, pannelli OSB

mansarda Parigi, pannelli OSB

mansarda Parigi, pannelli OSB

Il primo step è stato quello di aprire e rendere più luminoso lo spazio. Per questo i due livelli che compongono l’attico sono stati uniti, lasciando a una vetrata il compito di dividere la camera da letto nel soppalco dal living al piano inferiore. Una volta modificata la disposizione degli interni, gli architetti sono passati alla scelta dei rivestimenti e degli arredi, puntando su una soluzione piuttosto audace: i pannelli OSB. Un materiale grezzo usato nei cantieri edili, sicuramente non convenzionale per una casa nel cuore di Parigi che, però, qui risulta una soluzione vincente sul piano estetico, oltre che low budget.

mansarda Parigi, pannelli OSB

mansarda Parigi, pannelli OSB

I pannelli OSB sono accompagnati dall’acciaio. Un altro materiale di ispirazione industriale che qui è stato utilizzato per la scala, la libreria e la parete in vetro che separa la zona notte da quella giorno.

Una base raw, dunque, su cui si stagliano pochi pezzi di design, tra cui l’iconica lampada Pipistrello disegnata da Gae Aulenti per Martinelli Luce, e qualche arredo vintage come il divano in pelle marrone che fa bella mostra di sé nel soggiorno.

Allora, cosa ne pensate? Usereste mai pannelli OSB nella vostra casa?

P.S. Sempre a proposito di materiali poveri e industriali, date uno sguardo a quest’altro appartamento parigino di cui ho parlato tempo fa sul blog.

Photo: Camille Gharbi.

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestShare on LinkedInDigg thisShare on StumbleUponEmail this to someonePrint this page

Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *