Maison et Objet 2016: Gubi Mood rétro nella sofisticata collezione del noto brand danese

gubi

Uno degli stand che mi ha colpito di più a Maison et Objet? Quello dell’azienda danese Gubi. Uno spazio sofisticato e accogliente dove, tra colori caldi, sedute in velluto, marmo e ottone, ho avuto davvero l’impressione di entrare nella macchina del tempo e ritrovarmi catapultata agli inizi del secolo scorso. Uno sguardo rivolto al passato che ho riscontrato molto ultimamente nel design e nell’interior e che Gubi ha saputo interpretare al meglio.

Tra i nuovi pezzi presentati dal noto brand danese, i miei preferiti in assoluto sono il divano Stay e il Gubi Pouffe.

Avete voglia di saperne di più e di immergervi nel raffinato universo di Gubi? Allora, forza, seguitemi. 😉

gubi

gubi

Il pouf Gubi con le sue caratteristiche frange evoca il design Art Déco, reinterpretandolo con un twist moderno. Io lo adoro. E voi?

gubi

gubi

Il divano Stay va ad ampliare l’omonima collezione presentata proprio un anno fa a Maison et Objet. Una linea che ha ottenuto un grande successo e che è stata utilizzata, tra gli altri, nei progetti di interior design dell’Howard Hotel, a New York, e del ristorante Lou Lou, a Copenhagen.

Io amo le forme morbide e avvolgenti di questo sofà. Un aspetto super confortevole che suggerisce nel suo stesso nome un invito allo stare seduti e rilassarsi. E, a proposito, a Maison et Objet io l’invito l’ho accolto. Infatti non me ne volevo più separare. :)

Allora, che ne pensate? Queste foto hanno sedotto anche voi?

Photo: Gubi.

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestShare on LinkedInDigg thisShare on StumbleUponEmail this to someonePrint this page

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *