Le carte da parati di Texturae

Rivestire una parete con la carta da parati? Mi sono fatta questa domanda più e più volte e la risposta è sempre la stessa: nel mio appartamento preferisco mantenere le pareti bianche, ma da guardare altrove… beh, in questo caso il discorso cambia. E tra i brand che ultimamente mi hanno colpito di più c’è Texturae.

Texturae è un nuovo marchio di carte da parati di design, fondato da Daniele Morabito e Dario Pulitanò, che è stato presentato in anteprima al Fuorisalone 2016.

Tre le collezioni con cui il neonato brand italiano dà inizio al suo percorso:

  1. Weft, una linea sobria e materica;
  2. Warp, iconica e decorativa;
  3. Yarn, giocosa e onirica.

Tre collezioni, frutto della ricerca di un poliedrico team di designer, pensate come arte a misura di casa e realizzate secondo un approccio ecofriendly (ogni tela viene stampata utilizzando inchiostri a base d’acqua, non combustibili e totalmente privi di nichel).

Tanti i disegni che hanno catturato il mio sguardo, ma, tra tutti, questi sono i miei preferiti. Quelli che, se diventassi un po’ più coraggiosa nelle scelte di interior, potrei utilizzare per tappezzare una parete della mia casa.

Curiosi? Allora, forza, seguitemi. 😉

carta da parati texturae

carta da parati Texturae – Extra Habitat #1, Warp collection

Ispirata all’opera della pittrice ucraina Sonia Delaunay, Extra Habitat #1 è una tela dalla personalità decisa dove punti, linee e forme compongono un orizzonte visionario di tenui colori a contrasto che si emancipano dal tratto grafico a seconda del punto di osservazione, trasformandosi in oggetti.

carta da parati texturae

carta da parati Texturae – Hex, Weft collection

Hex è una carta da parati dal carattere vintage che omaggia le tradizionali cementine esagonali, presentandole nella loro tipica disposizione cromatica a margherita.

carta da parati texturae

carta da parati Texturae – Fruitable, Yarn collection

Fruitable con le sue fette di anguria che si ripetono all’infinito è un inno all’estate. Un’estate che possa durare 12 mesi all’anno. Quindi mentale prima che reale.

carta da parati texturae

carta da parati Texturae – Marmolada, Weft collection

Marmolada è un’interpretazione geometrica della composizione rocciosa della Regina delle Dolomiti.

carta da parati texturae

carta da parati Texturae – Skylight, Warp collection

Skylight dilata le pareti, proiettandole in un universo di stelle, galassie e costellazioni.

Allora, che ne pensate? E qual è la vostra preferita? La mia è… beh, chi mi conosce bene, lo dovrebbe intuire. D’altronde sono così romanticamente scontata. :)

Photo: Texturae.

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestShare on LinkedInDigg thisShare on StumbleUponEmail this to someonePrint this page

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *