Il favoloso mondo di ELKELAND Alla scoperta delle poetiche creazioni della designer danese Ida Elke

mirror mobiles - elkeland

Mirror Mobiles – Ida Elke

C’era una volta, in un paese lontano lontano… Interior Break ha deciso di raccontarvi una fiaba? In un certo senso sì. Perché è proprio a una fiaba che assomiglia la vita della designer danese Ida Elke. Una fiaba che comincia in un’idilliaca casetta di legno immersa nella campagna danese. Infatti è qui che si trova ELKELAND, lo studio di Ida. Un posto magico, quasi sospeso nel tempo, dove prendono vita creazioni raffinate e poetiche. Prodotti pensati per stimolare l’immaginazione e per chi ama decorare la casa fuori dagli schemi.

Curiosi di sapere qualcosa di più sul lavoro di Ida Elke? Allora, forza, seguitemi.

mirror mobiles - elkeland

Mirror Mobiles – Ida Elke

mirror mobiles - elkeland

Mirror Mobiles – Ida Elke

mirror mobiles - elkeland

Mirror Mobiles – Ida Elke

Realizzati con specchio in vetro acrilico, ottone e filo di lino, i Mirror Mobile sono composti da semplici linee geometriche che danno vita a tre forme evocative: un’ellisse, la mezza luna e una stella. Delicate sculture sospese che, attraverso le loro superfici riflettenti, consentono all’osservatore di giocare con le proprie facoltà percettive.

woven mirror - elkeland

Woven Mirrors – Ida Elke

woven mirror - elkeland

Woven Mirrors – Ida Elke

woven mirror - elkeland

Woven Mirrors – Ida Elke

Analoga l’ispirazione della collezione di specchi da tavolo Woven Mirrors. Concepiti non solo come accessori di bellezza, ma come oggetti mediante cui ripensare il rapporto con la luce e lo spazio. I materiali? Si può scegliere tra la versione con dettagli in ottone e quella in acciaio.

woven mirror - elkeland

Woven Mirrors – Ida Elke

woven mirror - elkeland

Woven Mirrors – Ida Elke

woven mirror - elkeland

Woven Mirrors – Ida Elke

Allora, cosa ne pensate? Il favoloso mondo di ELKELAND è riuscito a conquistare anche voi?

Photo: Ida Elke, via Wallpaper.

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestShare on LinkedInDigg thisShare on StumbleUponEmail this to someonePrint this page

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *